Secondo Circolo Didattico San Giovanni Bosco
LEZIONE DI SCIENZE DI LEGAMBIENTE TERLIZZI

Lunedì scorso, i bambini di alcune classi quarte del Secondo Circolo Didattico San Giovanni Bosco di Terlizzi, hanno assistito, nella ormai consueta modalità telematica, ad una lezione “speciale” di Scienze. A tenerla Michelangelo Guastamacchia, presidente del Circolo terlizzese di Legambiente su invito dell’insegnate Giovanna Costa e del dirigente scolastico Clara Peruzzi, che hanno voluto che i bambini facessero tesoro dell’esperienza pluridecennale di Legambiente in campo ambientale, approfondendo alcune nozioni circa la tutela quantitativa e qualitativa del nostro oro blu: l’acqua!

Grazie anche all’esperienza professionale del presidente di Legambiente, ingegnere presso Acquedotto Pugliese, i bambini hanno avuto l’opportunità di conoscere come più di un secolo fa sia nato l’acquedotto pugliese, che ogni giorni fa arrivare acqua buona nelle nostre case, e quale duro lavoro sia stato fatto da più di 20mila uomini per costruire l’imponente opera idraulica che ha portato l’acqua in Puglia da molto lontano.

Agli alunni è stato descritto il lungo e infaticabile percorso che compie la gocciolina d’acqua per arrivare ai rubinetti delle nostre case e dove finisce dopo averla utilizzata. Cosa è una diga? Cosa è una sorgente? Cosa fa un potabilizzatore? Cosa fa un depuratore? Domande alle quali in maniera simpatica e coinvolgente è stata data risposta.

Il “maestro d’eccezione” ha illustrato alcuni semplici comportamenti che i bambini e tutti noi possiamo e dobbiamo mettere in atto per risparmiare tante goccioline d’acqua, facendo comprenderne il perché questo sia davvero importante.

L’acqua si sa, dopo l’utilizzo e la depurazione, viene restituita all’ambiente. Gli alunni hanno avuto la possibilità di comprendere perché, affinchè i depuratori funzionino bene e affinchè il nostro mare, le nostre spiagge e i nostri fiumi non si sporchino e non vengano invasi da oggetti di tutti i tipi, sia davvero importante non gettare assolutamente nulla nei nostri lavandini e nei nostri wc: guanti, cerotti, mozziconi di sigaretta, cotton fioc, salviette, resti di cibo, olio di frittura, avanzi di pitture, vanno tutti gettati nella pattumiera o smaltiti adeguatamente.

“Insegnare ai bambini il rispetto dell’ambiente e poter condividere con loro le conoscenze e le esperienze, fa stare davvero bene e da un senso alla nostra missione quotidiana di ambientalisti. Quando poi i bambini ti dicono che quei piccoli gesti quotidiani per risparmiare acqua già li mettono in atto, vuol dire che un mondo migliore esiste e che con le nuove generazioni il futuro del nostro pianeta è in ottime mani.” - Il commento di Michelangelo Guastamacchia, presidente del Circolo Legambiente “Amici di Vito e Clara” di Terlizzi. – “I bambini sono stati attenti per tutta la lezione e mi hanno posto domande assolutamente non banali, specie sulla depurazione e sulla corretta gestione dell’acqua che arriva nelle nostre case. Ringrazio l’insegnante Giovanna Costa e la dirigente scolastica Clara Peruzzi per aver dato a Legambiente la possibilità di far crescere la sensibilità ambientale dei bimbi e, perché no, di far crescere un po’ anche noi!” – conclude Guastamacchia.

“Sorprendente aver scoperto, durante la lezione di Scienze tenuta dall’ing. Michelangelo Guastamacchia, presidente del Circolo terlizzese di Legambiente, come i bambini sin da piccoli siano i portavoce di comportamenti corretti e sane abitudini per un utilizzo responsabile dell’acqua; di come possano insegnare ai grandi a difendere l’acqua, consapevoli di quanto l’acqua sia preziosa e indispensabile e di quanto sia importante salvaguardarla. Questo   testimonia il ruolo inderogabile della scuola, in linea di continuità con le famiglie, nell’educare e nel formare i bambini ad essere cittadini attivi, a conoscere, proteggere e rispettare il bene più prezioso del mondo. Bambini il futuro dell’acqua è soprattutto nelle vostre mani!” – commenta la Prof.ssa Clara Peruzzi, dirigente scolastico del Secondo Circolo Didattico San Giovanni Bosco.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.