imagealt

Moro: Martire laico


L’On. Gero Grassi, componente della Commissione parlamentare d’inchiesta sul Caso Moro, ieri, 5 ottobre, nel Chiostro del’ex Convento degli Osservanti – Santa Maria, in Largo Pappagallo n.13,  a partire dalle ore 18:00,  ha incontrato genitori e docenti della scuola dell’Infanzia e della scuola primaria del 2° Circolo Didattico “San Giovanni Bosco” per  mantenere viva la   memoria e diffondere il  pensiero del pugliese Aldo Moro: Costituente dal 1946 al 1948, Deputato dal 1948 al 1978, Ministro della Giustizia, della Pubblica Istruzione, degli Esteri e Presidente del Consiglio, vittima del terrorismo.

 La Dirigente Scolastica Prof.ssa Clara Peruzzi ha aperto l’incontro “Moro: martire laico” per lasciare la parola a Gero Grassi che ha raccontato l’intera vicenda umana, professionale, politica e drammatica dello statista pugliese sin dal 3 novembre 1941, quando Moro tiene la prima lezione universitaria a Bari, fino ai risultati della Commissione d’inchiesta Moro-2, che tracciano un quadro più chiaro dell’intera storia d’Italia. Per circa due ore l’eccellente oratoria dell’On. Grassi ha carpito l’attenzione e l’interesse dei partecipanti   puntualizzando e valorizzando il concetto “ la persona prima di tutto”  che ha rappresentato  il principio del pensiero ed dell’agire  dello statista pugliese, pur conoscendo i rischi a cui andava incontro.

La comunità scolastica ringrazia l’On Gero Grassi.

 

Moro, martire laico